Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha

A.S.D. PROSPIN, evoluzione del trout area in Campania

A.S.D. PROSPIN, è un associazione sportivo dilettantistica affiliata a FIPSAS e FIOPS che ha sede a Cicciano (NA).

Questi ragazzi si sono messi in testa di far evolvere la pesca a spinning alla trota (trout area) anche in Campania, tecnica poco nota e praticata al sud Italia, ma in veloce diffusione e crescita.

infatti in questa regione sono solo due le strutture in cui si può praticare questa disciplina, una delle quali presente a Varlata di Moiano (provincia di Benevento).
Proprio qui la scorsa domenica si è tenuta una garetta a cui hanno partecipato tanti appassionati alcuni provenienti anche da altre regioni che,con una media di circa 34 trote a testa, hanno pescato ben 655 trote.

Divertimento assicurato con attrezzatura ultralight e massimo rispetto del predatore, pensate che i pesci non si possono nemmeno toccare con le mani!

Per coloro che sono abituati a portarsi a casa le trotelle sarà un'amara sorpresa, ma questo solo uno degli aspetti che fanno capire che l'aria intorno al circuito dei laghetti di pesca sportiva deve cambiare, il regolamento della gara è di provenienza giapponese e prevede poche regole che i cultori del trout area osservano anche quando non gareggiano.

Fernando Casoria è il fondatore del gruppo PROSPIN, presidente dell'a.s.d. omonima e crede molto in questo progetto, abbracciando sia il settore garistico trout area / bassfishing, che salvaguardia dell'ambiente e lotta al bracconaggio. Per portare avanti le sue idee ha dedicato una pagina facebook asd prospin, dove costantemente porta aggiornamenti e novità per i suoi followers, ecco cosa ci scrive:

la disciplina del trout area nasce in Giappone, dov'è molto praticata, qui in Italia arriva qualche anno fa, in campania sono circa 3 anni che cerchiamo di diffonderla.
Scopo principale è catturare il maggior numero di pesci possibile, ma sempre con il massimo rispetto, è vietato toccarli con le mani, sono obbligatori ami singoli senza ardiglione e guadini in gomma per non rovinare i pesci.
Le esche consentite sono spoon, vibe, crank e piccoli minnow. Le canne usate vanno dai 5.5 ai 7 piedi e difficilmente lanciano piu di 4 gr.
E' una pesca basata sulla tecnica e sulla velocità ma sempre con il massimo rispetto per le prede. 

Questo è il video realizzato all'evento II SAMNIUM AREA DAY organizzato dai ragazzi di PROSPIN

Per darvi un'idea di questa disciplina, ho trovato un video fatto da questi ragazzi lo scorso anno

Sono sicuro che sentiremo ancora parlare di ASD PROSPIN, nel frattempo non ci resta che augurare a questi ragazzi di crescere e diffondere la loro passione, teniamoci aggiornati per partecipare alla prossima iniziativa!!!

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Mercoledì, 31 Gennaio 2018 08:37

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Latest Tweets

From Google
Come riconoscere una buona esca artificiale rigida, hardbait?: https://t.co/iZSRuIDlx7 tramite @YouTube
From Google
La pesca con le esche siliconiche: https://t.co/BOc9EXDojs tramite @YouTube
From Google
Re: ciao tutti https://t.co/UGP19K41qO
Follow Planetspin.it on Twitter